Disdetta Contratto d’Affitto: Informazioni Utili

disdetta contratto locazioneNel momento in cui si stipula un contratto di locazione può accadere a volte di doverlo disdire in anticipo rispetto quindi alla sua naturale scadenza, di seguito vediamo come disdire un contratto d’affitto, come muoversi e soprattutto come adempire e regolarizzare la posizione con il fisco.

Quando sopraggiunge la necessità da una delle due parti di dover sciogliere in anticipo il contratto d’affitto bisogna essere a conoscenza che ci sono degli obblighi e degli adempimenti da rispettare, questo per evitare futuri problemi con l’Agenzia delle Entrate.

Come eseguire una disdetta del contratto di locazione

Il primo passo da fare è quello di comunicare all’altra parte la propria intenzione, quindi questo obbligo vale sia se è il conduttore a richiedere la recessione del contratto sia se proviene dal locatore, in tutte e due i casi quindi va dato un preavviso scritto, proprio come previsto dal contratto, solitamente il preavviso scritto va dato almeno sei mesi prima dalla data in cui si intende lasciare o rientrare in possesso dell’appartamento, per fare questa comunicazione ci si avvale della classica raccomandata con ricevuta di ritorno.

Il conduttore, cioè l’inquilino che vive nell’appartamento, è tenuto a versare fino all’ultimo mese utile il canone mensile, mentre la cauzione versata all’inizio dovrà essere restituita solamente dopo la risoluzione del contratto, nel momento di riconsegna delle chiavi.

Una volta giunti alla scadenza sarà necessario disbrigare alcune pratiche burocratiche, vediamo nel dettaglio come disdire il contratto d’affitto.

È necessario compilare un apposito modello chiamo Modello F23, quest’ultimo può essere scaricato tranquillamente in formato pdf tramite internet, oppure è facilmente reperibile in un qualsiasi ufficio postale o presso degli istituti bancari.

modello disdetta affittoTramite il modello F23 bisognerà pagare un’imposta fissa pari a € 67,00, quest’ultima è a carico dalla persona che intende disdire il contratto di locazione, il pagamento di questa imposta dovrà avvenire entro e non oltre i 30 giorni dal termine della locazione . La ricevuta di pagamento effettuata tramite modello F23 va poi presentata presso l’ufficio delle entrate presso cui si è tenuta la prima registrazione del contratto di locazione, entro e non oltre i 20 giorni dalla data di pagamento di tale modello. Insieme al modello F23, bisognerà consegnare all’Agenzia delle Entrate anche una copia del contratto d’affitto, unitamente anche al modello 69, che dovrà essere debitamente compilato in ogni sua parte, tale modello vi verrà fornito direttamente presso gli uffici preposti dall’Agenzia delle Entrate, in alternativa potrà essere scaricato anche da internet.

Come compilare il modello F23 per la disdetta del contratto di affitto

Andranno compilati i seguenti campi:

  • Campo 4: dovrete inserire i dati anagrafici ed il codice fiscale del locatore
  • Campo 5: dovrete indicare i dati anagrafici ed il codice fiscale dell’inquilino
  • Campo 6: inserite il codice ufficio
  • Campo 9: inserite la causale RP
  • Campo 10: indicare l’anno della prima registrazione e successivamente il numero situato sul contratto di locazione
  • Campo 13: dovrete indicare la somma dell’imposta di registro da versare
  • Campo 11: inserite il codice tributo 113T (risoluzione locazione fabbricati)

Per tutte le informazioni vi consigliamo di rivolgervi presso un commercialista o presso un Caf.

One thought on “Disdetta Contratto d’Affitto: Informazioni Utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *