Sport

Lorenzo Insigne si cerca di fare chiarezza sulla situazione del rinnovo

Lorenzo Insigne è al centro dell’attenzione da qualche settimana ma soprattutto in questi giorni perchè chiunque parla dei no al Napoli dopo le proposte di rinnovo del contratto. Secondo qualche testata giornalistica il calciatore avrebbe rifiutato proposte definite irrinunciabili. Per questo il suo agente Vincenzo Pisacane ha deciso di dire la sua ed intervenire per provare a chiarire la situazione. Così ha affermato: “Sento che vorrebbe ottenere un bonus alla firma e che il presidente si sia spinto oltre ogni limite a livello economico. Ho letto tante sciocchezze”. In realtà il Napoli ha offerto al calciatore la metà di ciò che guadagna al momento proponendo quindi un rinnovo di contratto al ribasso, qualcosa che nel mondo calcistico non è mai successo. Nonostante le avversità e le varie problematiche che si sono inevitabilmente venute a creato entrambe le parti stanno portando avanti quello che è il proprio gioco. Una cosa appare chiara a tutti, ovvero l’unica che può muovere passi e fare qualcosa di concreto è la società che ha poche opportunità ancora per non rischiare di salutare il calciatore e continuare ad averlo come simbolo del Napoli per qualche anno.

Al momento, come sempre, i rapporti tra il bomber, l’agente e De Laurentiis sono ottimi ma non per questo si può accettare un contratto fatto a ribasso del 50% soprattutto se rivolto ad un campione come Insigne che merita veramente molto di più. Questi sono i motivi che spingono ad oggi il calciatore ad andare avanti, allenarsi come se avesse davanti a sè altri 10 anni di contratto e giocare come solo lui sa fare con coerenza e rispetto verso il suo club che è ormai diventato una seconda famiglia. Secondo Pisacane l’obiettivo comune in queste settimane è fare passare Insigne per una persona egocentrica, eccentrica, eccessivamente sicura di sè quando nella realtà dei fatti il suo unico scopo è ricevere il giusto rispetto da tutti tenendosi lontano da illazioni pericolose per la sua carriera. Il calciatore rimane sereno nella sua fase di stallo in attesa di importanti cambiamenti ma soprattutto di interventi da parte della società che dovrebbe essere pronta a smentire le fake news che stanno girando in questi ultimi giorni.

Chi è il calciatore e quali sono le sue doti calcistiche

Lorenzo Insigne è un giovane calciatore italiano, oggi attaccante del Napoli, capitano, a distinguerlo è l’alto profilo mantenuto giocando nella nazionale italiana. Con l’Italia ha vinto il titolo di campione d’Europa nel 2021, poi ben 2 Coppe Italia durante la quale ha ottenuto il ruolo di capocannoniere nel biennio che va dal 2013 al 2014 ed una Supercoppa. Ha vinto giocando con il Napoli per tanti anni, così come anche in Serie B giocando con il Pescara. Ha vestito la maglia della nazionale italiana Under-21, vice-campione d’Europa nel 2013, ha partecipato al campionato d’Europa del 2016 ed al campionato d’Europa del 2020.

Il suo ruolo all’inizio era esterno offensivo sinistro, ma oggi preferisce giocare in posizione ala sinistra. In realtà è un calciatore tatticamente versatile, può essere posizionato in qualunque parte del campo con qualsiasi ruolo perc hè sa reggere benissimo il confronto sia in attacco che in difesa. La sua grande abilità è segnare gol con il famoso tiro a giro, è il massimo che si possa volere nel ruolo di offensivo playmaker a supporto delle punte, valido pure come seconda punta. La sua specialità sono i lanci in profondità, con passaggi filtranti e rapide triangolazioni oltre che ovviamente gli assist ai compagni. E’ un abile battitore di calci di punizione, il migliore calciatore italiano dell’ultimo decennio soprattutto grazie alla rapidità d’azione che gli permette di inserirsi negli spazi stretti, penetrando senza farsi notare in area di rigore complice la bassa statura e l’agilità.